I vantaggi di andare in vacanza in agriturismo

Andare in vacanza in agriturismo vuol dire vivere a contatto diretto con la natura, gustare ottimo cibo e conoscere territori spettacolari. Se non avete mai prenotato una vacanza in agriturismo o volete approfondire l’argomento, vi proponiamo 4 buoni motivi per scegliere un agriturismo in Italia per il vostro prossimo viaggio.

1 – Attività sportive e contatto con la natura

In un agriturismo circondato dal verde potrete praticare tantissime attività. Dalle più semplici come una camminata o una passeggiata in bicicletta, fino a quelle più impegnative come escursioni di trekking, gite in mountain bike, corsi di arrampicata, vela, canoa, golf, tennis e nuoto. Attività dedicate a grandi e bambini praticate in territori di incredibile bellezza durante una vacanza spensierata e rigenerante. Il contatto con la natura può essere riscoperto con altre attività ricreative dove si coniugano attività fisica e tradizione: la ricerca di funghi e tartufi, la vendemmia, la raccolta delle olive, corsi di equitazione, passeggiate sui pony e molti altri lavori e attività legati al mondo agricolo.

2 – Scelta eco sostenibile

Non tutti sanno che un agriturismo è una struttura alberghiera che non viene costruita da capo, ma si ottiene tramite la conversione o la ristrutturazione di edifici già esistenti. Si tratta di casali, stalle, mulini, ville, case di campagna, dimore storiche o semplici abitazioni appartenute ai propri famigliari. Allo stesso modo i terreni circostanti sono sempre stati adibiti all’agricoltura o al pascolo, oppure si tratta di aree incolte. Questo vuol dire che non vengono sottratte aree alla campagna e non vengono costruiti nuovi edifici. Il recupero ha una valenza ecologica ma anche storica perché si mantengono vive strutture tradizionali che vengono sottratte all’abbandono e all’incuria.

3 – Comfort ed eleganza

Un agriturismo in campagna non vuol dire rinunciare al comfort. Al contrario le camere sono sempre molto curate negli arredi, nei tessuti, nell’illuminazione e nella comodità. Possiamo trovare piccole e graziose camere dall’aria romantica, fino a suite eleganti con bagno e vasca idromassaggio, o camere spaziose per accogliere famiglie con bambini. In tutti i casi gli alloggi sono pensati per un accoglienza eccellente e la maggior parte degli agriturismi è dotata di poche camere per potersi dedicare a pochi ospiti per volta.

4 – Cibo e produzione locale

L’agriturismo contribuisce in maniera diretta alla valorizzazione dei prodotti tipici del territorio. Non tutte le specialità sono disponibili in tutto il paese. Le piccole produzioni locali spesso portano avanti prodotti alimentari e agricoli unici e introvabili in altre regioni. Metodi di lavorazione artigianale nel rispetto della tradizione ma con grande attenzione alle nuove norme igienico sanitarie trovano un ambiente ideale nell’agriturismo, dove i prodotti vengono realizzati in quantità limitate e destinate alla piccola distribuzione locale.  Inoltre i metodi di cottura e i procedimenti delle ricette tramandati da generazioni possono essere scoperti solo recandosi sul posto. Vini, miele, formaggi, dolci, frutta e ortaggi, olio e spezie, carni e prodotti da forno, la riscoperta delle specialità enogastronomiche del nostro paese e dello slow food passano anche per le attività laboriose e appassionate che si svolgono negli agriturismi di tutta Italia.

Quale agriturismo scegliere per le vacanze

Con agriturismo si intende una vasta gamma di strutture ricettive che si distinguono per dimensioni, filosofia e organizzazione. Inizialmente si trattava di un’azienda agricola o una fattoria che offriva un alloggio per le vacanze. Oggi possiamo distinguere l’offerta in due grandi gruppi: l’agriturismo tradizionale  e l’agriturismo di charme o relais. Dobbiamo dire che non è facile incasellare queste strutture in quanto ognuna è particolare per sua natura. Si parte da edifici e terreni preesistenti, talvolta semplicemente adattati, altre volte trasformati e ristrutturati per poter accogliere gli ospiti. Per fare un esempio una vecchia cantina può essere recuperata per il suo uso originario o essere convertita in un ristorante. Per questo parlando di agriturismo tradizionale e Relais possiamo trovare diverse tipologie di strutture che hanno tanti punti in comune e altri distintivi. E’ certo che la qualità e la diversificazione dell’offerta delle vacanze in agriturismo ha fatto in modo di aumentare la richiesta, anche nei mesi invernali.

Agriturismo tradizionale

Con agriturismo tradizionale intendiamo una struttura legata alla produzione agricola o all’allevamento di animali. Si tratta di aziende che hanno migliorato e ampliato i loro edifici per accogliere gli ospiti, ma senza stravolgere la funzione primaria dell’azienda. Sono gli ospiti ad essere accolti e accompagnati in un percorso di conoscenza della tenuta.

In questo tipo di agriturismo si possono trovare fattorie didattiche, si può assistere alla mungitura o alla lavorazione del formaggio, si può imparare a coltivare un orto, a comprendere

come si produce il vino dalla vendemmia alla degustazione, si può imparare a coltivare e distinguere le erbe officinali, e molte altre attività legate alla tradizione contadina e pastorale.

Le attività legate all’agriturismo tradizionale sono molteplici e sempre a contatto con la natura. Tuttavia gli alloggi possono essere di vario tipo, dal semplice bed and breakfast fino ad alberghi raffinati dotati di suite e ristoranti gourmet.

Agriturismo di charme o relais

Recentemente si è sviluppato un agriturismo di charme chiamato anche Relais, che seppure situato in campagna non sempre è legato  ad una tenuta agricola. Relais è un termine francese che indicava una stazione di posta, dove si facevano riposare i cavalli e si dormiva per ripartire la mattina dopo. Questa sorta di locanda si trovava in campagna e ha molti punti in comune con il nostro agriturismo.

Oggi con il termine relais si indicano principalmente strutture eleganti dotate di spa. Accostare la calma e la pace trasmesse dalla natura a percorsi di benessere è stata una scelta vincente che ha consentito un ulteriore incremento delle vacanze in agriturismo. Centri benessere dotati di servizi estetici, massaggi, docce emozionali, corsi di yoga e altre discipline sono un punto di forza di molti agriturismi. Inoltre i relais sono dotati di piscina e solarium, talvola di sauna e bagno turco. Il personale specializzato per i trattamenti offre agli ospiti una ragione in più per prenotare una vacanza in agriturismo.

Oltre alle zone comuni dedicate al benessere, anche le camere dedicate agli ospiti sono pensate nell’ottica di offrire un comfort eccellente. Le camere dei relais sono ampie e luminose, arredate con cura e con elementi di pregio classici o moderni, dotate di aria condizionata e riscaldamento, TV e wi-fi.